Qualche consiglio …?!?!

 

 

              La Borsa di Studio INPS, pur avendo una valenza importante, non copre interamente la quota che è prevista per gli High School Program all’estero, se si tiene conto di una qualità di natura generale rispetto alla stessa struttura scolastica e ai costi reali dell’esperienza all’estero. Questo valore di differenza si amplifica ancora di più se si sceglie un periodo più lungo di soggiorno.

              Peraltro non dobbiamo dimenticare che la prima esperienza all’estero di media o lunga durata rappresenta un’impegno davvero importante per i ragazzi, che non solo sono chiamati a confrontarsi con una nuova realtà quotidiana e didattica, ma anche a misurarsi con la lingua  inglese e con discipline a volte diverse da quelle che troviamo nelle scuole Italiane. Tali materie dovranno essere poi eventualmente recuperate al rientro in Italia, secondo quanto disposto dal Consiglio di Istituto.

              E’ pur vero, che tale esperienza rappresenta una straordinaria opportunità, ma deve essere valutata sia da un punto di vista di sostenibilità economica sia dall’adattabilità dello studente alla nuova esperienza.

                Per una nuova prima esperienza, consigliamo vivamente di scegliere un periodo di tre mesi, possibilmente nel primo term (primo trimestre) in modo che lo studente abbia, al rientro, tempo per riadattare il suo percorso scolastico con la scuola in Italia.

 

Accesso Utenti registrati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi